22lug
2015
0
Zenzero

Le virtù dello zenzero

Lo zenzero è una pianta erbacea della famiglia delle Zinziberacee, conosciuta in Occidente principalmente perchè utilizzata nei ristoranti giapponesi, sotto forma di sottili fettine e come accompagnamento al riso e alle varie crudità di pesce.

Viene spesso marinato in una soluzione di aceto, acqua, zucchero e sale per rendere le fettine molto morbide e aromatiche. In alternativa può essere essiccato e ridotto in polvere come spezia. La porzione che solitamente si consuma deriva dalle radici, infatti ciò che si utilizza in cucina e per i rimedi naturali è il rizoma della pianta.

Ha un sapore molto fresco e intenso, per questo i veri degustatori di sushi lo usano per pulire la bocca tra una portata e l’altra, in modo da apprezzare al meglio i diversi gusti di ogni piatto. Questa radice possiede inoltre numerose proprietà benefiche sull’organismo: agisce in particolar modo sullo stomaco, come carminativo e digestivo, allevia la nausea ed è infatti utilizzato nella preparazione di caramelle specifiche contro il mal d’auto. Inoltre è un antidolorifico naturale e un calmante della tosse e del mal di testa, specialmente se usato per produrre degli infusi.

Nelle regioni arabe, lo zenzero è da sempre considerato l’afrodisiaco vegetale per eccellenza, soprattutto per via del suo profumo pungente e del suo sapore leggermente piccante. La medicina araba e quella cinese, riconoscono pienamente questa nota virtù confermandolo uno stimolante per la libido. Negli ultimi anni anche la medicina occidentale si è avvicinata a queste teorie stabilendo che queste radici agirebbero sulla circolazione sanguigna e sul tono muscolare favorendo anche la fertilità.

La cultura orientale ha sempre qualcosa di buono da insegnare, quindi prendete nota delle virtù dello zenzero e venite ad assaggiarlo da Yoshi, tra un piatto di Sushi e uno di Sashimi!

Foto di andresmh